Come dimagrire in una settimana

dimagrire

Molte donne e molti uomini si chiedono una cosa soltanto: ma è forse possibile riuscire a dimagrire in un breve arco di tempo? E’ forse così necessario dover aspettare settimane, mesi o anni prima di cominciare a vedere i primi risultati, o qualche cambiamento lo si riesce a vedere anche in pochi giorni?

Come dimagrire in una settimana senza dieta

Dimagrire senza l’ausilio di una dieta non è poi così impossibile. Certo, per perdere i chili di troppo bisognerebbe prestare molta attenzione a ciò che si mangia, ma questo lo si può fare anche senza abbracciare una vera e propria dieta dimagrante: basta prestare attenzione a questa o a quella cosa per cominciare a notare qualche risultato!   Ad esempio, il consiglio è di mangiare poco e di farlo spesso, improntando la propria giornata su tre pasti principali (colazione, pranzo e cena) e su due spuntini spezza fame di metà mattina e di metà pomeriggio. Evitate quindi i fuori pasto quali potrebbero essere snack, caramelle, aperitivi, dolce, patatine e schifezze varie nel dopo cena e, cosa più importante rispetto a quanto si sia soliti pensare, è fondamentale anche bere tanta acqua (diciamo tra 1.5 e 2 litri al giorno).

Limitate poi i cibi che creano gonfiore, quindi latticini, grassi, verdure crucifere, bucce di legumi, alimenti ricchi di dolcificanti e bevande gassate andrebbero messi al bando, e per non ostacolare il drenaggio dei liquidi riducete al minimo anche gli alimenti troppo salati (come formaggi stagionati, salumi, cibi conservati e/o affumicati). Frutta e verdura invece vanno benissimo, a patto però che la frutta non sia troppa visto che, per quanto benefica, è pur sempre ricca di fruttosio. Per quanto riguarda i condimenti evitate di aggiungere lo zucchero e qualsiasi altro dolcificante, mentre l’olio va bene purché sia ben misurato e preferibilmente solo extravergine d’oliva (scordatevi burro, margarina e strutto). Fate il pieno di fibre da verdure e cereali integrali, e per rimediare alla vostra voglia di dolce ripiegate sulla cioccolata fondente.

Dieta 7 kg in una settimana

Se volete darvi da fare e perdere due chili in una settimana, il nostro consiglio è quello di prestare molta attenzione alla dieta. Cominciate col bere molta acqua e con il bere tè e caffè solo se privi di zucchero; riguardo alle tisane invece sappiate che ce ne sono di valide proprio per il dimagrimento di pancia, fianchi, cosce e glutei. Per quanto riguarda i cibi, invece, dovete prendere in considerazione gli accorgimenti visti nel paragrafo precedente: se non uscirete mai da quei canoni avrete modo di notare risultati incredibili già dopo qualche giorno di duro sacrificio.

Il fatto che oggi giorno si legga sempre più spesso di diete che permettono di far dimagrire già in una settimana, sta incentivando sempre più persone a sottoporcisi. Bisogna tuttavia avvertire, a che chi vuole sapere come dimagrire 5 kg in una settimana o come dimagrire in una settimana di 10 kg, che non c’è bisogno di darsi obiettivi sempre più ambiziosi, perché la ricerca di tali obiettivi rischia di produrre più danni che benefici. Sapere come dimagrire in una settimana 3 kg, o anche di più, può essere senz’altro utile, ma fino a che punto la messa in pratica si rivelerà salutare? Non dimenticate infatti che spesso e volentieri i repentini cambiamenti di peso rendono l’organismo più vulnerabile a una serie di patologie, oltre al fatto che lo espongono al rischio di riprendere i chili persi con tanto di interessi! E’ proprio così: la dieta funziona soltanto se protratta nel tempo e se presa per il verso giusto, perché non basta bruciare i chili, ma bisogna anche abituare il proprio corpo ad un nuovo metabolismo per mantenere inalterati i risultati raggiunti!

Inoltre va detto che stare attenti al cibo e poi non fare altro, ritenendosi apposto così, non è affatto utile ai fini del dimagrimento fisico: la volontà di dimagrire passa anche e soprattutto dall’esercizio fisico, unico vero alleato per lo smaltimento delle calorie e per la tonificazione del corpo (tenete presente, infatti, che dimagrire senza tonificare rischierà di procurarvi una brutta pelle in eccesso)!

Come dimagrire le gambe in una settimana

Esattamente come abbiamo visto per il dimagrimento per così dire “generale”, dobbiamo sapere che anche per snellire punti specifici del corpo c’è bisogno di dedizione e forza di volontà. Allora, come dimagrire le cosce in una settimana, e magari anche le gambe?

Dal momento in cui parliamo di perdita di peso non ci si può proprio sottrarre dai consigli che abbiamo visto poc’anzi, quindi dal prendere in considerazione una dieta ferrea. Tuttavia, dal momento in cui parliamo di cosce e gambe e quindi di un’area in particolare, c’è un altro aspetto che va considerato: l’esercizio fisico. Un buon metodo per accelerare il processo snellente consiste nell’iscriversi in palestra e farsi seguire da un personal trainer che saprà senz’altro consigliare gli esercizi migliori da fare. Tuttavia per chi non vuole o non può permettersi un corso in palestra, c’è pur sempre il rimedio più antico di tutti: la corsa. Correre 2 o 3 volte a settimana, e farlo con una tecnica mirata (che potete trovare facilmente in rete), vi aiuterà a potenziare la muscolatura e a bruciare il grasso che col tempo si è localizzato sugli arti inferiori.

La corsa, la palestra o la cyclette, andrebbero poi accompagnate con dei massaggi linfodrenanti, ottimi per la linea e per allontanare la formazione della cellulite che, come sappiamo, è la nemica numero uno della bellezza! I massaggi linfodrenanti sono un ottimo sostegno all’attività fisica e alla dieta, perché non solo rilassano, non solo permettono di ritrovare il giusto equilibrio tra corpo e mente, ma aiutano anche a completare il lavoro fatto per dimagrire le cosce.

Share
  • Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"