I cibi che accelerano il metabolismo

pompelmo per metabolismo

Ormai si sa, per dimagrire, oltre ad un’alimentazione corretta, all’attività fisica e all’uso di integratori (sul web potete trovare informazioni su garcinia optima opinioni), è indispensabile poter contare su un buon metabolismo, senza il quale gli sforzi andranno triplicati anche per ottenere i risultati più piccoli. Perché il metabolismo si mantenga attivo è indispensabile mangiare in modo corretto e senza privazioni, facendo attenzione a non cadere nella trappola delle diete lampo che con restrizioni a volte estreme promettono di far perdere tanti chili, ovviamente a scapito proprio del metabolismo.

Ma come fare se il danno è già stato compiuto ed il metabolismo non è più pimpante come un tempo? La prima regola è armarsi di pazienza. Ci vorrà del tempo ma riprendendo a mangiare ad ogni pasto (se ne consigliano almeno 5 al dì), e consumando la giusta dose di proteine, si potrà riuscire ad innalzarlo poco per volta. Lo sport ovviamente può venire in aiuto attraverso l’aumento della massa magra che porta inevitabilmente ad un’innalzamento del metabolismo basale. Infine, ci sono dei cibi che più di altri possono contribuire al suo risveglio.

I cibi risveglia metabolismo

  • Le alghe. Ottime sia per accelerare il metabolismo che per bruciare i grassi.

  • Cumino. È una spezia che se assunta nelle dosi di un cucchiaino al giorno può aiutare a perdere peso e a bruciare i grassi in eccesso. Tra le qualità che gli sono state riconosciute c’è anche quella di contribuire alla riduzione del colesterolo e dei trigliceridi.

  • Aglio. Altra spezia che ci viene in soccorso, stimola attivamente il metabolismo (ovviamente va consumato a crudo) ed aiuta a controllare i livelli di zucchero nel sangue.

  • Curcuma. Il suo consumo stimola l’organismo ad usare i grassi depositati. Ottima per stimolare le funzioni del fegato aiuta anche a controllare la fame. Per potenziarne il funzionamento è bene associarla al pepe nero.

  • Cannella. È uno stimolatore della termogenesi ed aiuta a controllare il livello degli zuccheri nel sangue.

  • Peperoncino. Altro attivatore del metabolismo. Unito a zenzero e limone dà il massimo contributo nella lotta ai chili di troppo.

  • Salmone. L’alta presenza di omega 3 che stimolano direttamente la leptina (ormone che regola la velocità con la quale vengono bruciate le calorie) lo rendono un valido alleato del metabolismo.

  • Avocado. Seppur ricco di grassi e non certo ipocalorico, questo frutto è da sempre considerato come un attivatore del metabolismo.

  • Pompelmo. Noto come brucia grassi, se consumato a fine pasto aiuta a trasformarli in una fonte energetica evitando che si depositino.

  • Verdure a foglia larga come spinaci o biete, aiutano il transito intestinale, indispensabile per il corretto funzionamento dell’organismo.

  • Mela. Oltre ad avere poche calorie la mela contiene pectina, una sostanza che blocca i grassi nello stomaco. Il consumo di mele aiuta inoltre a bruciare più calorie.

  • Cacao amaro. I più golosi saranno felici di sapere che anche il cacao, purché sia almeno all 85%, contribuisce nell’attivare il metabolismo basale, donando un senso di sazietà che dura a lungo ed aiutando a bruciare i grassi.

Share