Sport per dimagrire: potenziare gli effetti dell’attività fisica

dimagrire le gambe

Negli ultimi anni la corsa alla prova costume che un tempo era caratterizzata principalmente da continue diete last minute, ha trovato nuovi alleati come il consumo di integratori, l’uso di tisane o di green coffee pure funziona. Ad essi si è associata sempre di più la sana abitudine di andare in palestra o di allenarsi in modo costante al fine di ottenere risultati in grado di perdurare nel tempo.

Vediamo quindi come ci si dovrebbe approcciare allo sport per dimagrire e per donare maggiore benessere al proprio organismo:

  • Prima di tutto occorre ricordare che il risultato più importante si ha a tavola. Questo però non significa privarsi del cibo ma l’esatto contrario. Per avere risultati duraturi è necessario mangiare in modo corretto e bilanciato e sopratutto, non sentire mai la fame. Questo è importante sopratutto se si decide di iniziare a fare sport in quanto il cibo sarà il carburante indispensabile per perdere grasso e mettere su massa magra, indispensabile per apparire più sani e più tonici e, cosa non meno importante, per mantenere attivo il metabolismo. Chi decide di praticare attività intense dovrebbe addirittura inserire uno spuntino post allenamento in modo da non mandare l’organismo in uno stato di bisogno e di dar modo ai muscoli di trovare il giusto nutrimento per ricostruirsi più rapidamente.

  • Scegliere un’attività che piaccia. Sembra superfluo ma alla lunga è un consiglio che paga più di quanto si creda. Per esser certi di mantenersi costanti è infatti importante praticare qualcosa che è nelle proprie corde e che faccia venir voglia di andare in palestra. Inoltre è indubbio che uno sport che piace viene praticato con maggior energia, cosa che porterà inevitabilmente a bruciare più calorie.

  • E se proprio non si sa cosa scegliere? Oggi molte palestre offrono giornate open nelle quali è possibile sperimentare le diverse attività in modo da poter scegliere quella più adatta. Se ciò non è possibile, l’ideale è alternare attività dinamiche come la corsa, il nuoto o l’aerobica ad un po’ di sala pesi o ad esercizi volti a supportare ed incrementare i muscoli.

  • Uno dei più grandi quesiti è quello del tempo da impiegare in palestra. Per ottenere dei buoni risultati l’ideale sarebbe allenarsi almeno tre volte la settimana per circa 60-90 minuti. Chi lo desidera potrà svolgere attività fisica anche ogni giorno, riducendo magari il tempo di allenamento. Da non dimenticare l’importanza del riposo. Almeno una volta a settimana bisognerebbe dedicarsi ad altro, dando modo ai muscoli di riprendersi.

  • Se non si ha modo di iscriversi in palestra, niente paura. Oggi esistono diversi siti che spiegano come muoversi per praticare sport anche a casa. Inoltre, sempre più spesso, è possibile trovare dei personal trainer che organizzano sessioni sportive da svolgere all’aria aperta. In alternativa si può ricorrere alla corsa da svolgere con costanza e senza eccessi. Chi ha difficoltà o è ancora agli inizi potrà ripiegare nella più semplice camminata da rendere sempre più veloce. L’importante è muoversi e farlo in modo continuativo ed in presenza di un’alimentazione che supporti gli sforzi che si stanno facendo.

Share