Green Coffee Pure funziona davvero? Opinioni e prezzi

green coffee

Il Green Coffee Pure, altrimenti noto come caffè verde, è una particolare tipologia di caffè che differisce da quella più tradizionale dal punto di vista visivo, gustativo e dell’aroma sprigionato. Il motivo per cui il caffè verde è diventato tanto famoso al giorno d’oggi lo si deve principalmente alle sue proprietà benefiche e dimagranti.

Green Coffee Pure: cos’è e come funziona

Vediamo di capire per bene che cos’è questo prodotto. Intanto, rispetto al caffè tradizionale, quello green ha un colore che è appunto diverso dal solito perché formato da un mix di varietà di caffè che non prevede la tostatura e che quindi non viene arrostito così come accade, invece, al caffè classico. Inoltre i semi crudi di questa variante, a differenza di quelli del caffè tostato, contengono un maggior numero di polifenoli, di vitamine e sali minerali, perché tutti questi principi di fatto non vengono degradati durante il processo di torrefazione del caffè: è fondamentalmente questa la ragione per la quale il Green Coffee Pure può vantarsi di avere delle proprietà nutritive ben superiori.

Per quanto riguarda la caffeina, invece, c’è da dire che il caffè verde ne contiene meno e che la caffeina contenuta al suo interno è anche diversa rispetto a quella che si viene a formare nel caffè tostato. La caffeina contenuta nel Green Coffee Pure ha un potere di assorbimento molto più lento, quindi mette al riparo quanti non vogliono godere dell’effetto eccitante dato da questa sostanza: ecco perché chi soffre di tachicardia, insonnia, attacchi di ansia e ipertensione tende a prediligere molto più favorevolmente il caffè verde a quello tostato.

Oltre alla presenza di sali minerali e al contenuto e alla qualità della caffeina, un’altra differenza sostanziale tra queste due varianti di caffè risiede nel pH, perché se il caffè verde ha un pH 5, quello tostato ha invece un grado di acidità compreso tra i 3 e 3.5. In teoria questo potrebbe sembrare un elemento di vantaggio per il caffè tradizionale, e invece non lo è affatto: bisogna sapere infatti che il pH del sangue è compreso tra i 7.35 e i 7.45, per cui ingerire alimenti acidi con un pH molto inferiore ai livelli normali (quale appunto il caffè tostato) prova anomalie renali, cardiache e respiratorie.

Tutto ciò fa sì che il Green Coffe sia ottimo per attenuare o risolvere tutta una serie di problematiche che possono affliggere il nostro organismo. Oltre ad essere di gran lunga meno eccitante e quindi adatto alle persone che soffrono di ansia, battiti accelerati e insonnia, il Green Coffee ha anche la grande capacità di accelerare il metabolismo e quindi di diminuire l’assimilazione delle calorie (con conseguente ridotto assorbimento di grassi e zuccheri da parte dell’intestino). In questa maniera, la sostanza permette di perdere peso in modo facile e veloce, senza portare cambiamenti radicali al proprio stile di vita.

Green Coffee Pure: opinioni

In rete si trovano molte testimonianze di persone che hanno già avuto modo di provare il caffè verde. Approssimativamente possiamo dire che sul fronte green coffee pure recensioni, le considerazioni sono di gran lunga positive. Sono infatti molte le persone che ne hanno beneficiato dal punto di vista della diminuzione della glicemia e del colesterolo, della perdita di peso corporeo, del miglioramento della salute di pelle e capelli e del minore assorbimento dei grassi. In particolare, il caffè verde sembra piacere soprattutto a coloro che soffrono di diabete perché grazie al consumo di questa bevanda (o integratore) hanno visto diminuire gli zuccheri nel sangue in maniera netta ed evidente. Soddisfatte anche le persone che ne sono entrati in contatto per via della loro dieta: il caffè verde si è rivelato in molti casi un ottimo brucia grassi naturale (coadiuvato naturalmente da un po’ di attività fisica).

Tuttavia di opinioni negative non mancano. C’è per esempio chi lo ritiene troppo caro e chi lo considera poco efficace rispetto alle decantate proprietà, anche se naturalmente bisogna sempre considerare cosa c’è di “altro” oltre il caffè verde, prima di schierarsi in un senso o nell’altro (c’è per esempio chi sperava di ottenere grandi benefici senza tuttavia rimodulare la propria dieta alimentare e senza prendere in considerazione l’importanza dell’attività fisica).

Green Coffee Pure: dove si compra?

Ci sono diverse vie per comprare il caffè verde, anche se ormai il metodo più pratico e utilizzato da chiunque consiste nell’assumerlo o sotto forma di bustina o sotto forma di integratore. Negozi della grande distribuzione, erboristerie ed e-commerce sono attrezzati da questo punto di vista, per cui è impossibile non trovare Green Coffee Pure con una certa facilità e, proprio grazie alla sua diffusione commerciale, anche ad un ottimo prezzo!

Green Coffee Pure: come si prende?

Dal momento in cui gli integratori a base di caffè verde possono essere di diverso tipo, i metodi di assunzione sono per forza di cose differenti. Un modo semplice e pratico per assumere Green Coffee consiste nel ripiegare sulle classiche bustine solubili. Altro metodo molto utilizzato è, come dicevamo, l’integratore: in questo caso il dosaggio giornaliero dovrebbe essere segnalato direttamente sulla confezione del prodotto, anche perché tutto dipende dalla concentrazione di principio attivo contenuta in ciascuna pillola. In linea di massima comunque le capsule a base di estratto di caffè verde contengono il 45% di principio attivo e il 2% di caffeina, per cui se ne consigliano un paio di capsule al giorno prima dei pasti (una prima di pranzo e una prima di cena). Ma ripetiamo: meglio confrontarsi direttamente con quanto c’è scritto sulla confezione.

Green Coffee Pure: prezzo

Per quanto riguarda il prezzo, anche qui tutto dipende da dove si compra il prodotto e di che tipo di prodotto parliamo, cioè dell’azienda produttrice che vi sta dietro, della quantità di capsule contenute in ciascuna confezione e del loro principio attivo. E poi il discorso cambia, per l’appunto, in relazione al fatto che si tratti di caffè in bustine o di caffè a mo’ di integratore. Indicativamente, comunque, una confezione di capsule varia dai 20 ai 40 e rotti euro, la soluzione in cialde la potete trovare a una decina di euro, mentre l’infuso biologico costa attorno ai 6 euro.

Share