Zuppa di cavolfiori e porri

zuppa cavolfiore

La zuppa di verdure di cavolfiori e porri è un piatto caldo e nutriente, ottimo per saziarsi a pranzo o a cena senza l’apporto della pasta (che come sappiamo è tra gli alimenti più calorici). Insomma, se siete a dieta e non volete mangiare (o desiderate quanto meno diminuire) la pasta, questa zuppa a base di verdure di origine francese è ottima per il vostro caso, perché preparata con ingredienti davvero semplici ma al tempo stesso prelibati.

Dal momento in cui il cavolfiore è l’ingrediente predominante di questo primo piatto, vale la pena dare un’occhiata a quelle che sono le sue principali proprietà benefiche. Ebbene, questa verdura esercita un’azione benefica sulla dieta prima di tutto perché a basso contenuto calorico (25 kcal ogni 100 grammi), e poi perché ha un elevato potere saziante. I cavoli inoltre sono alimenti preziosi per via dei principi nutritivi che contengono al loro interno: pensate che questa verdura è una vera miniera di potassio, calcio, fosforo, ferro, acido folico e vitamina C che le permette di avere una funzione antibatterica, antinfiammatoria, antiossidante, anticancro e antiscorbuto.

I cavoli, poi, sono alimenti depurativi che remineralizzano e favoriscono la rigenerazione dei tessuti. Diversi studi ne hanno dimostrato la capacità di prevenzione del cancro alla prostata, e se temete l’inverno, non fatevi mai mancare il cavolfiore: questa verdura è ottima per guarire prima dalle malattie da raffreddamento!

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 grammi di cimette di cavolfiore
  • 2 cucchiai di panna fresca
  • 50 grammi di farina
  • 50 grammi di burro
  • 2 porri brodo vegetale
  • 1 noce di burro
  • brodo vegetale quanto basta

Preparazione:

Mettete a cuocere al vapore 400 grammi di cimette di cavolfiore. Affettate sottilmente 2 porri avendo cura di prendere anche un po’ della parte verde e lasciateli soffriggere in un tegame in cui avrete messo una noce di burro e qualche cucchiaio di brodo vegetale. Quindi raccogliete le verdure nel mixer, aggiungete 2 cucchiai di panna fresca e frullate fino a quando non si verrà a creare una crema densa e corposa.

In un procedimento a parte fate fondere in una casseruola 50 grammi di burro e 50 grammi di farina. Fate tostare leggermente il composto, mescolate, poi diluitelo con 3 quarti di litro di brodo vegetale bollente che dovete aver cura di aggiungere a poco a poco. Cuocete la vellutata per 10 minuti senza mai smettere di mescolare.

A questo punto unite le verdure frullate nello step 1 alla vellutata appena ottenuta, rimettendo il tutto su un fornello impostato a fiamma bassa. Cuocete quindi per qualche minuto e, nel frattempo, versate dentro 2 o 3 cucchiai di panna. Mescolate sempre in maniera tale da assicurarvi che le verdure frullate, la vellutata e la panna si amalgamino per bene tra loro.

Ci siamo: versate il tutto in una ciotola e servite a tavola, certi di ottenere un ottimo riscontro da parte dei commensali! Se gradite, potete gustare questo piatto light con dei crostini o del pane integrale, così da rendere la pietanza ancora più nutriente.

Share
  • Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"